IMPERFEZIONE …. come segno dei tempi

Posted: July 1, 2013 in eventi, conferenze, art performance

600195_10201591971586776_1628024717_n

Un’Amica GIOVANNA LENTINI, ma soprattutto un’Artista e un’Intellettuale del segno che il Club del Libro a.s.b.l. di Bruxelles ha avuto l’onore di sostenere assieme ad altri con piccoli e grandi gesti di condivisione. Le sue opere sono immagini chiare di una IMPERFEZIONE che non è caos ma segno dei tempi che viviamo o che abbiamo sempre vissuto senza rendercene conto. Una vera Principessa di Babilonia (Voltaire) si potrebbe affermare, che ha vissuto e percorso il tempo e lo spazio della coscienza per tentare di trovare nell’Amore il senso eterno del contingente. Un viaggio, quindi, fatto di percorsi non lineari in cui si ci può perdere, ritrovarsi e nuovamente perdendersi in una imperfezione che è, alla fine e malgrado tutto, costanza di tutte le vite e di tutti i fatti della storia personale di ognuno di noi.
Ha riunito su cose che non sono più tele ma quasi bianchi pensieri frammenti di altre cose, cose già usate, consunte o abbandonate che già hanno avuto una storia, cose che non riusciamo più a comprendere tranne che per quei sottili fili di una memoria senza tempo che, d’improvviso, ricuciono altri frammenti di vite, amabili, terribili …forse un tempo felici e comunque sereni.
Un’amabile partecipato distacco dalle cose mi è sembrata questa mostra ma non dalle emozioni, distacco dalle cose che ci affannano ma che alla fine diverranno frammenti esperienziali comprensibili se solo avremo amato intensamente quei momenti che rendono vera la vita, senza bilanci senza particolari aspettative sull’eterno.
Singolare questa mostra in una città come Marsala come singolare contrappunto ne è il luogo della mostra: le storiche Cantine Florio. Una Città divisa in clan in continua lotta per il potere che ha perso il gusto per la bellezza lasciando solo frammenti di storia spesso dissacrati. Contrappunto è invece il luogo della mostra. Un luogo tra frammenti di collezioni di botti del nettare che ha reso la Marsala famosa ed oggi Capitale e la semplicità funzionalità del pavimento in tufo…eppure tutto armonicamente unito. E’, quindi, certamente un messaggio questa mostra di GIOVANNA che dovrà essere colto per evitare che i fili, i ricordi, sempre più lievi, si perdano tra cose consunte e senza senso.

f.to Pietro Pedone

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s